domenica 17 febbraio 2013

San Valentino a Padova

Scorcio della città di Padova

San Valentino in giro per scoprire o riscoprire le bellezze dell'Italia.

Padova elegante città veneta dista un'ora di treno da Bologna.
Facile da raggiungere, e ricca di opere d'arte per chi come me e Gabry ama l'architettura, la scultura e la pittura.

Da non perdere la Cappella degli Scrovegni, con gli affreschi di Giotto.
In genere consigliano di prenotare con internet e di essere puntuali in quanto in caso contrario perdi non solo il posto ma devi pagare nuovamente!
Noi siamo stati fortunati, febbraio non invoglia le persone a girare e abbiamo potuto tranquillamente acquistare sul posto i biglietti e soprattutto ammirare gli affreschi grazie al fatto che eravamo solo un gruppo di 7 persone. 
E' un'opera d'arte così delicata che possono entrare solo un massimo di venti persone alla volta.
L'opera venne commissionata da un ricco signore padovano, Enrico Scrovegni, che volle edificare una cappella dedicata alla Madonna in suffragio dell'anima di suo padre Reginaldo, noto usuraio, ricordato anche da Dante nel Canto XVII dell'inferno.
Gli affreschi della Cappella coprono completamente le pareti e la volta dell'edificio, narrando gli episodi della vita di Maria e di Cristo.
Assolutamente vietato fotografarli.
Assieme alla cappella si possono poi visitare i Musei degli Eremitani,  e Palazzo Zuckerman, quest'ultimo è un palazzo ottocentesco, dove trovano sistemazione più di 2000 oggetti di Arte applicata e decorativa: mobilio, vestiti, avori, argenti, gioielli. Interessante per chi ama e studia la moda e l'evoluzione del costume.
Al piano superiore invece potete trovare la collezione Botticin. 
Botticin era un ricco signore che viveva a Trieste, all'epoca città austriaca. Alla sua morte volle donare tutto ad una città italiana e scelse Padova.


Particolare di Prato della Valle

Chi si reca a Padova non può non recarsi a visitare una delle più belle e grandi Piazze d'Italia: Prato della Valle. E' una piazza ellittica, dove nel Settecento- Ottocento si svolgevano le corse con i cavalli.
Si estende per circa 90.000 mq, ed è una delle più grandi d'Europa.
La Piazza è un grande spazio monumentale caratterizzato da una grande isola verde centrale, l'Isola Memmia, circondata da una canaletta e da un doppio basamento sormontato da statue.



Particolare della Basilica di Sant'Antonio

Padova è anche la città dove è sepolto Sant'Antonio e dove sorge la sua Basilica.



Un giorno ovviamente non è sufficiente per scoprire tutta Padova, perciò sarà una delle città dove torneremo sicuramente, anche perché è veramente a due passi da Bologna!